Archivio della categoria: Parole

Siamo tutti Ciarli

Nel giro di dodici ore siamo diventati tutti Ciarli. Ciarli che vuoi bombardarli, vendicarli, interpretarli. Ciarli che puoi giustificarli, perdonarli. Ciarli che vuoi commemorarli, onorarli, emularli. Ciarli che vorresti abbracciarli. Online e offline, qui dentro e là fuori. Ciarli. L’Hashtag, magnifica invenzione, rivela i

Siamo tutti Ciarli

Nel giro di dodici ore siamo diventati tutti Ciarli. Ciarli che vuoi bombardarli, vendicarli, interpretarli. Ciarli che puoi giustificarli, perdonarli. Ciarli che vuoi commemorarli, onorarli, emularli. Ciarli che vorresti abbracciarli. Online e offline, qui dentro e là fuori. Ciarli. L’Hashtag, magnifica invenzione, rivela i

sulla Pienezza

Osservare i bambini offre continuamente l’opportunità di realizzare un paradosso squisitamente umano, e cioè che più si fa in modo di immettere dall’esterno, riversare cose, concetti, esperienze e nozioni in una persona, più si è testimoni di come questa perda

sulla Pienezza

Osservare i bambini offre continuamente l’opportunità di realizzare un paradosso squisitamente umano, e cioè che più si fa in modo di immettere dall’esterno, riversare cose, concetti, esperienze e nozioni in una persona, più si è testimoni di come questa perda

Per fare un albero ci vuole un uomo

Stimatissimi Rudolf e Johann, ero qui che mi chiedevo se un albero cade in una foresta dove non c’è nessuno, fa rumore? ma finora ho prodotto in risposta solo supercazzole vagamente zen. Mi date una mano? Sempre vostro, TM —

Per fare un albero ci vuole un uomo

Stimatissimi Rudolf e Johann, ero qui che mi chiedevo se un albero cade in una foresta dove non c’è nessuno, fa rumore? ma finora ho prodotto in risposta solo supercazzole vagamente zen. Mi date una mano? Sempre vostro, TM —

And now, let’s go synthesize some LSD

Dopo il signore distinto con la pelle squamata che attraversa i vagoni della metro urlando, oggi è la volta di una coppia di ottantenni a bordo di una Clio. In marcia a passo d’uomo, accompagnati dai clacson e dalle madonne

And now, let’s go synthesize some LSD

Dopo il signore distinto con la pelle squamata che attraversa i vagoni della metro urlando, oggi è la volta di una coppia di ottantenni a bordo di una Clio. In marcia a passo d’uomo, accompagnati dai clacson e dalle madonne

Andreotti sapeva (no, non è quello che pensi)

Quel malore di Andreotti in diretta tv nel 2008, quando s’impallò dalla Perego, hai presente? Avrò visto il video si e no mezza volta, di sfuggita, soffermandomi – come tanti, credo – sul suo sguardo perso nel vuoto, quei venti

Andreotti sapeva (no, non è quello che pensi)

Quel malore di Andreotti in diretta tv nel 2008, quando s’impallò dalla Perego, hai presente? Avrò visto il video si e no mezza volta, di sfuggita, soffermandomi – come tanti, credo – sul suo sguardo perso nel vuoto, quei venti

All I want for Christ must be you. [repost 20.12.10]

È iniziata la corsa agli armamenti, come la chiama Ilaria. E ci sono le cose che notano tutti (alberi e presepi, zampognari e lucette colorate), quelle che nota qualcuno (gli arrangiamenti pop che improvvisamente si riempiono di cori e campanelle

All I want for Christ must be you. [repost 20.12.10]

È iniziata la corsa agli armamenti, come la chiama Ilaria. E ci sono le cose che notano tutti (alberi e presepi, zampognari e lucette colorate), quelle che nota qualcuno (gli arrangiamenti pop che improvvisamente si riempiono di cori e campanelle

Instadrammi.

Io non ho mai saputo cosa fosse, il divismo. Come tutti ho avuto – ed ho tuttora – la mia personale mitologia ma non mi sono mai strappato i capelli per nessuno. (A tutti voi che ora state pensando ‘pur

Instadrammi.

Io non ho mai saputo cosa fosse, il divismo. Come tutti ho avuto – ed ho tuttora – la mia personale mitologia ma non mi sono mai strappato i capelli per nessuno. (A tutti voi che ora state pensando ‘pur