FAQ about Time Travel

 

— Papà

— Dimmi

— ma come ha fatto ad ad andare a quando il papà e la mamma erano giovani?

— hai visto? va più veloce della luce!

— eh.

— si ma come fa?

— immagina che il tempo, i giorni che passano, i mesi, gli anni, siano tutti nodi su una corda. [prende una corda] Ecco, così. Doc aveva costruito questa macchina speciale che poteva viaggiare da qui a qui. Ma anche da qui a qui, o da qui a qui, o qui… metteva la data su quel computer, accelerava e bùm, via.

— ma Doc poi lo uccidono. Gli sparano.

— Sì. Cioè no. Cioè aspetta.

Immagina di stare al parco con Diana, a un certo punto Diana mette la mano sullo scivolo ma non sa che lì c’è un’ape che dorme e allora l’ape zak! la punge. Come è successo a te, ricordi?

— a-ha

— ecco immagina di salire su una macchina che ti riporta a dieci minuti prima. Tu adesso sai che se Diana mette la mano lì troverà un’ape. Che fai?

— vado dall’ape e l’ammazzo.

– oppure dici a Diana di fare un altro gioco, così lei non viene punta e pure l’ape se ne sta tranquilla.

— sì però se succede un’altra cosa io non la so.

— eccerto. Il futuro mica si vede, si fa. (fuckyeah)

— Però nel due Marty lo vede.

— lo vediamo?

— un giorno.

— dai quandoooo?

— nel futuro.

— Si ma quando?

Fra duecentocinquantasei giorni.

— Però poi al parco siamo in due.

— eh?

— se vado al parco con la macchina poi siamo due Leonardi, come Marty alla fine, uno col giacchetto rosso e uno colla tuta gialla.

— vero. Quello è un paradosso.

— ti sparo adosso! bang bang!

— no, un parad— vieni qui.

— ti è piaciuto?

— sì.

— qual è la cosa che ti è piaciuta di più?

— uhmmm la macchina.

— e della storia?

— quando Marty prende lo skate al volo col piede… poooooooi… quando il papà dà un cazzotto fortissimo a… a…

— a Biff?

— sì a Biff, e poi quando Doc dice Buonanotte, ragazzo del futuro.

— ^________^

— papà

— dimmi

— però come faceva Marty ad andare dal papà e dalla mamma giovani?

— è andato pù veloce della lu-

— SI PERO’ QUELLA COSA ERA TANTO TEMPO FA! NON ESISTEVA PIU’! NON È CHE UNO VA VELOCE VELOCE E QUELLA RITORNA, ERA UNA COSA VECCHIA!

– Allora. A-ehm. È vero, quello è il passato. Ma il passato, appunto, una volta c’era e poi è passato. Non è sparito, è solo passato.

— Ora non si vede, ma una volta c’era. E forse è ancora da qualche parte, nascosto. Se vai più veloce della luce forse puoi scoprire dove.

— Papà


— ma quindi la macchina di Doc è più veloce della Furia Buia?

— uuuh, certo che è più veloce. Sdentato mica ci può andare, nel passato.

— sennò poteva scoprire Saltanuvole che portava via la mamma di Hiccup

— magari, sì, però se andava così non avremmo scoperto la storia di Dragon Trainer 2 (no, non mi piace vincere facile)

— perché?

— bè, sarebbe stata diversa. Come Marty quando torna a casa alla fine del film, ti ricordi?

— ma perché era tutto diverso a casa di Marty?

— eh, perché… perché Marty aveva cambiato la storia

— come?

— LEO FACCIAMO UN DISEGNO?

Annunci

Informazioni su thomasmagnum

italic, irregular, bald.™

Say what?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...