Annuire fino a farsi male. Pt. 1

Per favore date spazio ai maestri.
Sui giornali. Alla tv. Nei manifesti. Per le strade. Date spazio ai maestri.
Siamo stufi, francamente stufi, di essere sommersi dalle macerie di questa società. Sommersi in ogni dove. Di persone piccole, minuscole, che, pure, imperversano sulla scena. Di messaggi, esposti ovunque, che conducono all’esatto opposto della felicità. Di persone e modelli che vedono nella salvaguardia del proprio interesse e del successo a basso costo l’unica via da percorrere in questa vita.
Lo sa bene chi con amore educa un bambino. S’impegna ogni giorno per costruire, per fornirgli un esempio vero. Appena si esce di casa, si va incontro ad una cascata di messaggi, più o meno sottesi, che allontanano dalla gioia, che dipingono un mondo triste, troppo triste per viverci se non avessimo altro da cercare, altro da conquistare.
Per questo, perché la nostra società merita ben altro, ed ha ben altro, date spazio ai tanti maestri. Ci sono, esistono. Persone enormi, veri conduttori di gioia. Autentici sprazzi di luce che illuminano e continuano a far battere il cuore della nostra società. Perché se il cuore della nostra comunità continua a battere, non è certo per le tonnellate di esempi inutili contro cui ogni giorno dobbiamo combattere per educare i nostri figli. Fosse per loro il respiro del nostro stare insieme si sarebbe già fermato.
Ma per quei tanti che trasferiscono la gioia vera con la forza di una vita autentica. Per questi il battito del nostro costruire legami continua a pulsare incessante.
Dunque, per favore, ripulite, per un giorno, le pagine dei vostri giornali e i palinsesti delle vostre reti televisive, da figure prive di respiro. E date spazio a chi ha parlato e parla con l’esempio della propria vita. Almeno per un giorno, fateci respirare un poco d’aria pura.

Grazie, Cristian Carrara.

E grazie a Iaiacat. Sempre.

E grazie al Capa.

E ovviamente grazie a mastro Gipi per la vignetta, apparsa tempo fa su Internazionale, quando le cose erano ancora – solo – assurde.

In questo post ho messo insieme gente che viene da pianeti diversi. Persone che, magari, si detestano reciprocamente. Pazienza. Non ci fosse gente così io mica ce l’avrei la forza di tirare su due marmocchi.

Annunci

Informazioni su thomasmagnum

italic, irregular, bald.™

Say what?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...